ISLANDA SUPERTOUR 2019

ISLANDA SUPERTOUR 2019

ISLANDA SUPERTOUR 2019

Italian Yes

 

Varie date disponibili!

info. e prenotazioni:

+39 340 067 8967

PREZZO

a partire da €1350,00

}

ETA'

18 – 40 anni

PARTENZE 2019

1 – 6 Marzo
18 – 23 Marzo

s

Condizione Fisica

Facile

Programma di Viaggio

Limite età per questo tour da 18 a 40 anni

Giorno 1:
Arrivo in Islanda in serata, cena per conoscere il gruppo e pernottamento.
GIORNO 2:
È il momento di Muoversi alla volta del Circolo d’Oro, l’itinerario più turistico di tutta l’isola ma non per questo meno affascinante.
Visiteremo Thingvellir, oggi parco nazionale , ieri sede del primo parlamento d’Europa. Famoso anche dal punto di vista geologico, in quanto è qui che il continente Americano e quello Europeo si separano. In seguito vedremo uno dei fenomeni naturali che più caratterizza nell’immaginario comune l’Islanda, i Geyser. Lo Strokkur è un geyser che erutta in media ogni 10 minuti, creando stupore ogni volta fra i turisti al suo cospetto. Infine visiteremo Gullfoss, la cascata d’oro, una delle cascate più famose e spettacolari d’Islanda.
Riprenderemo il nostro viaggio on the road sulla leggendaria strada 1 che attraversa tutta l’isola. Ammireremo una delle cascate più famose al mondo Seljalandsfoss, dietro il quale sarà possibile passeggiare, neve permettendo e Gljùfrabùi, la cascata nascosta. Infine proveremo ad godere di un tramonto dal promontorio di Dyrholaey.  Pernotteremo nei pressi di Vik, il punto più a sud dell’isola.
GIORNO 3:
La nostra giornata inizierà da Vik famosa per le sue distese di sabbia nera, di origine vulcanica.
Da Reynisdrangur e il suo basalto ripartirà la nostra spedizione. Attraverseremo la desolata zona ad est di Vik fino al canyon Fjaðrárgljúfur, nei pressi del villaggio Kirkjubaejarklaustur.
Ci dirigeremo quindi verso il parco naturale Skaftafell, dove potremmo avvicinarci a uno dei rami del più grande ghiacciaio d’Europa, il Vatnajökull, che si affaccia a poca distanza dalla Hringvegur. Qui vi sembrerà di rivivere le scene del film hollywoodiano Interstellar, girato qualche anno fa proprio in questo parco nazionale.
GIORNO 4:
Finalmente arriveremo in una delle zone più interessanti di tutta l’isola. Visiteremo Fjallsarlòn e Jokulsarlòn, due celebri lagune glaciali, nelle cui acque calme fluttuano gli Iceberg che si staccano dal Vatnajökull. Passeggeremo su Diamond Beach. Qui blocchi di ghiaccio scintillanti posano per le fotocamere dei viaggiatori sulla sabbia nera. Ripercorreremo la Ring Road in direzione opposta fermandoci ad ammirare un altro ramo del Vatnajolkull, il scenografico SvinafellJokull. Ancora on the road fino ad una delle protagoniste indiscusse dell’isola, Skogafoss, così bella da convincere Lonely Planet ad utilizzarla come copertina della famosa guida per viaggiatori. Concludiamo la giornata raggiungendo il nostro rifugio nei pressi di Hella.
GIORNO 5:
Mattinata dedicata al relax a Blue Lagoon, una delle 25 esperienze da fare una volta nella vita per Lonely Planet.
Subito dopo giro per il centro della capitale Reykjavik dove sarà possibile dedicarsi al costosissimo shopping di souvenir.
GIORNO 6: E’ tempo di saluti, si torna a casa. Volo di ritorno.

Ogni notte proveremo ad avvistare la mitica Aurora Boreale nei cieli stellati d’Islanda.

Il programma è SEMPRE soggetto a cambiamenti dovuti ad un clima non sempre amico in Islanda!
PROGRAMMA DI VIAGGIO

Limite età per questo tour da 18 a 40 anni

Giorno 1:
Arrivo in Islanda in serata, cena per conoscere il gruppo e pernottamento.
GIORNO 2:
È il momento di Muoversi alla volta del Circolo d’Oro, l’itinerario più turistico di tutta l’isola ma non per questo meno affascinante.
Visiteremo Thingvellir, oggi parco nazionale , ieri sede del primo parlamento d’Europa. Famoso anche dal punto di vista geologico, in quanto è qui che il continente Americano e quello Europeo si separano. In seguito vedremo uno dei fenomeni naturali che più caratterizza nell’immaginario comune l’Islanda, i Geyser. Lo Strokkur è un geyser che erutta in media ogni 10 minuti, creando stupore ogni volta fra i turisti al suo cospetto. Infine visiteremo Gullfoss, la cascata d’oro, una delle cascate più famose e spettacolari d’Islanda.
Riprenderemo il nostro viaggio on the road sulla leggendaria strada 1 che attraversa tutta l’isola. Ammireremo una delle cascate più famose al mondo Seljalandsfoss, dietro il quale sarà possibile passeggiare, neve permettendo e Gljùfrabùi, la cascata nascosta. Infine proveremo ad godere di un tramonto dal promontorio di Dyrholaey.  Pernotteremo nei pressi di Vik, il punto più a sud dell’isola.
GIORNO 3:
La nostra giornata inizierà da Vik famosa per le sue distese di sabbia nera, di origine vulcanica.
Da Reynisdrangur e il suo basalto ripartirà la nostra spedizione. Attraverseremo la desolata zona ad est di Vik fino al canyon Fjaðrárgljúfur, nei pressi del villaggio Kirkjubaejarklaustur.
Ci dirigeremo quindi verso il parco naturale Skaftafell, dove potremmo avvicinarci a uno dei rami del più grande ghiacciaio d’Europa, il Vatnajökull, che si affaccia a poca distanza dalla Hringvegur. Qui vi sembrerà di rivivere le scene del film hollywoodiano Interstellar, girato qualche anno fa proprio in questo parco nazionale.
GIORNO 4:
Finalmente arriveremo in una delle zone più interessanti di tutta l’isola. Visiteremo Fjallsarlòn e Jokulsarlòn, due celebri lagune glaciali, nelle cui acque calme fluttuano gli Iceberg che si staccano dal Vatnajökull. Passeggeremo su Diamond Beach. Qui blocchi di ghiaccio scintillanti posano per le fotocamere dei viaggiatori sulla sabbia nera. Ripercorreremo la Ring Road in direzione opposta fermandoci ad ammirare un altro ramo del Vatnajolkull, il scenografico SvinafellJokull. Ancora on the road fino ad una delle protagoniste indiscusse dell’isola, Skogafoss, così bella da convincere Lonely Planet ad utilizzarla come copertina della famosa guida per viaggiatori. Concludiamo la giornata raggiungendo il nostro rifugio nei pressi di Hella.
GIORNO 5:
Mattinata dedicata al relax a Blue Lagoon, una delle 25 esperienze da fare una volta nella vita per Lonely Planet.
Subito dopo giro per il centro della capitale Reykjavik dove sarà possibile dedicarsi al costosissimo shopping di souvenir.
GIORNO 6: E’ tempo di saluti, si torna a casa. Volo di ritorno.

Ogni notte proveremo ad avvistare la mitica Aurora Boreale nei cieli stellati d’Islanda.

Il programma è SEMPRE soggetto a cambiamenti dovuti ad un clima non sempre amico in Islanda!
ALTRE INFO - Clicca qui

Abbiamo studiato due pacchetti, da 1350€1490 €, che comprende voli andata e ritorno da Milano o Roma, tutti i pernottamenti in guesthouse e cottage, tutti gli spostamenti in Islanda e assicurazione medico e bagaglio. Restano fuori soltanto i pasti.

Età per iscriversi a questo viaggio da 18 a 40 anni.

La quota comprende:

• Voli low cost da Roma o Milano (altri aeroporti disponibili su richiesta con un sovrapprezzo variabile dai 50 ai 100€)
• Tutti i trasferimenti in Islanda come indicato nell’itinerario dettagliato.
• Pernottamenti in camerata presso guesthouse e cottage in legno tipici del nord europa
• Assicurazione medica e bagaglio
• Spese carburante
• Accompagnatore Italian?Yes che sarà con voi 24h su 24 (lasciatelo dormire almeno la notte però)

• Organizzazione tecnica dell’agenzia viaggi 72 Parallelo
• Tasse aeroportuali ( Sì, con noi sono incluse!!)

La quota non comprende:
• Biglietto di’ingresso a Blue Lagoon(80€) – facoltativo-
• Ingresso al museo della carne di squalo Hakarl (10€) -facoltativo-
• Colazioni, pranzi e cene per l’intera durata del viaggio -facoltativo, se volete potete digiunare-
• Quanto non espressamente menzionato alla voce “La quota comprende”
• Bagaglio da stiva (non è necessario, evitate una spesa inutile)

COME PRENOTARE

Prenotare è semplicissimo, invia un messaggio che contenga le seguenti informazioni:

  • il nominativo dei passeggeri come da documento
  • data di nascita
  • numero di documento ANCHE UNA FOTO FRONTE RETRO VA BENE
  • data di scadenza
  • Aeroporto di partenza ROMA O MILANO

compila il format su questa pagina oppure invia una mail a italianyesviaggi@gmail.com, successivamente per bloccare il tuo posto servirà un acconto di 450€ da inviare tramite bonifico all’agenzia che gestisce i nostri tour. La restante parte va saldata ad un mese dalla partenza.

COSA METTERE NELLO ZAINO (bagaglio a mano)
  • Costume da bagno
  • un cuscino gonfiabile ed un piccolo sacco a pelo (consiglio questo htt.ly/2OTstoL economico e compatto) in quanto per avvistare l’aurora boreale dormiremo due notti in dei cottage sperduti nel buio della natura islandese, tranquilli siamo al caldo me lo chiedono tutti!
  • calzamaglie, ottime da mettere sotto il pantalone per stare caldi
  • una maglia termica, nel caso dovesse fare più freddo del normale
  • calze calde, se il piede e al caldo e all’asciutto sarà un ottimo inizio per non avere freddo
  • scarpe con suola rinforzata, se ne trovano di modelli molto economici da decathlon, trovate anche tutto il resto lì (non mi pagano per fare pubblicità ma dovrebbero 😀 )
  • un paio di pantaloni da escursionismo, cammineremo non tantissimo ma abbastanza, quindi magari dei pantaloni comodi e larghi per poterci mettere le calzamaglie sotto
  • magliette
  • maglioni o pile che occupino poco spazio ma che siano caldi
  • scaldacollo, occupa meno spazio di una sciarpa ma vi tiene al riparo dal vento
  • Cappello, essenziale
  • Guanti, scattare una foto al geyser che erutta senza dei guanti è un’impresa per coraggiosi quando fa freddo
  • mutande, a vostra discrezione ahahaha
  • asciugamano da doccia, vi consiglio uno in microfibra occupa poco spazio
  • asciugamano per mani e faccia, sempre in microfibra super piccolo
  • infradito per la doccia
  • un giubbotto possibilmente impermeabile in caso di pioggia
  • Penso non manchi nulla, se qualcuno leggendo trova qualcosa che manca può scriverlo nei commenti cosi ci si aiuta a vicenda!

SCRIVI E PARTI

13 + 12 =

Le Esperienze dei nostri viaggiatori

Vecchio West On The Road

Vecchio West On The Road

il Vecchio West On The Road

Italian Yes

Dal 17 al 1 Settembre 2019

info. e prenotazioni:

+39 340 067 8967

PREZZO

€ 2.770,00

dal 20 gennaio €2.900,00

}

ETA'

18 – 40 anni

PERIODO

DATA UNICA
Dal 17 Agosto al 1 Settembre

s

Condizione Fisica

Facile

Programma di Viaggio
Limite età per questo tour da 18 a 40 anni

Giorno 1:
Arrivo nel pomeriggio a Los Angeles. Trasferimento a San Luis Obispo per la serata ed il pernottamento.
Giorno 2:
Lasceremo San Luis Obispo e percorreremo la parte più bella della West Coast, fiumi d’inchiostro sono stati versati per descrivere la bellezza selvaggia e la vita che sprigiona questo tratto di costa scoscesa lungo 100 miglia, benvenuti a Big Sur.

Giorno 3

Visiteremo una delle città più all’avanguardia in termini di libertà di pensiero, diritti civili, rivoluzione verde e sperimentazioni culinarie, San Francisco. Cercheremo qualche tesoro nascosto in giro per Chinatown, seguiremo le tracce della Beat Generation!
Concluderemo il nostro giro al cospetto del ponte più famoso al mondo, il Golden Gate per poi metterci di nuovo sulla strada.

Giorno 4

Giornata dedicata al Parco Nazionale di Yosemite. C’è un motivo se tutti ne hanno sentito parlare: i suoi picchi di granito danno le vertigini, le nuvole di spruzzi che salgono dalle fragorose cascate penetrano nelle ossa, i prati sono pieni di stupendi fiori selvatici di tutti i colori possibili e immaginabili e il maestoso profilo di El Capitan e dello Half Dome che si stagliano contro il blu del cielo ispirano un timore reverenziale. E’ un paesaggio da sogno, che ci avvolge completamente e ci farà sentire piccoli piccoli. Portate delle scarpe comode!

Giorno 5

Di nuovo in marcia verso una nuova meta, Sequoia National Park. Qui le famose sequoie sono più alte e più numerose che in qualsiasi altro luogo della Sierra Nevada. Robuste e annerite dagli incendi, ciascuna di esse potrebbe tranquillamente occupare due corsie di una freeway! Ci avventureremo tra uno dei tanti sentieri del parco e proveremo ad abbracciare gli alberi della Giant Forest. Con le braccia dolenti e le dita appiccicose ci dirigeremo verso il Kings Canyon National Park, dove percorreremo la Scenic Byway che ci permetterà di scendere nei canyon più profondi del Nord America!

Giorno 6

Death Valley National Park. Il nome stesso di questo parco nazionale (Valle della Morte) evoca un luogo infernale, arido e senza vita. Invece, a un’occhiata più attenta si scopre che qui la natura ha messo in scena un vero e proprio spettacolo coreografico con canyon scolpiti dall’acqua, dune di sabbia, accarezzate dal vento, oasi ombreggiate dalle palme, montagne erose dalle intemperie e un’incomparabile varietà di flora e fauna. Questa è una terra di superlativi: detiene infatti il primato della temperatura più alta registrata negli Stati Uniti (57°C), del punto più basso e del parco più grande se si esclude l’Alaska.

Giorno 7:

Per questa giornata in programma un giro del mondo in un giorno, passando nell’arco di poche ore dai canali di Venezia alla Torre Eiffel e al Ponte di Brooklyn. Las Vegas, un lembo di deserto che ha saputo trasformarsi in uno dei luoghi più eccessivi del pianeta, dove non esistono mezze misure.

Giorno 8:

Ritorniamo ad immergerci nella natura più selvaggia, attraversando il confine per entrare nello Utah. Un altro parco, lo Zion National Park dove potremo coprire parte dell’itinerario del percorso The Narrows, cammineremo all’interno di un canyon nel fiume Virgin, si avete capito bene cammineremo dentro un fiume!

Giorno 9:

E’ la volta di Bryce Canyon, con i suoi famosi “hoodoos”, pinnacoli veramente singolari scolpiti da fenomeni di erosione. Il Bryce non è un vero è proprio canyon, piuttosto le suo forme ricordano una serie di anfiteatri naturali scolpiti nella roccia.

Giorno 10:

Giornata a dir poco indimenticabile. Due parchi Navajo, il primo Antelope Canyon, uno dei posti più suggestivi del nostro pianeta, se non lo conoscete non cercatelo su internet, lasciatevi stupire dalla scoperta in prima persona, se proprio non resistete per la curiosità vi capisco, non preoccupatevi! Seconda parte di giornata dedicate ad una delle icone del vecchio West, la Monument Valley, protagonista indiscussa di mille film western di Hollywood, lei non ha bisogno di presentazioni.

Giorno 11:

A catturare l’attenzione è soprattutto la sua straordinaria immensità, poi si notano i tormentati strati di roccia che invitano a dare un’occhiata da vicino. Infine un tocco artistico di Madre Natura: aspri altopiani, pinnacoli che si sgretolano, creste color porpora che ammaliano e incantano man mano che le ombre si allungano sulle rocce. Ci avventureremo su un percorso a ridosso del South Rim. Benvenuti al Grand Canyon!

Giorno 12:

Questo nastro d’asfalto fu la prima strada a collegare Chicago e Los Angeles nel lontano 1926. Lungo il tragitto s’incontrano insegne al neon, motel, dine e drive-in. Nel 1984 la strada è stata rimpiazzata per un lungo tratto dalla I-40, ma molti dei suoi punti di riferimento originali sono ancora lì e percorrere la Route 66 oggi, tutta o anche solo in parte come faremo noi, significa intraprendere un viaggio attraverso la provincia degli Stati Uniti e scoprire il volto nostalgico di ieri. Da Flagstaff inizieremo il nostro percorso che ci porterà fino al molo di Santa Monica.

Giorno 13:

Durante la nostra marcia sulla Route 66 faremo una piccola deviazione verso Il Joshua Tree National Park, dove potremo ammirare dei bizzarri alberi che crescono in questo parco nel deserto.
Arrivo in serata a Santa Monica per concludere il nostro percorso sulla Route 66!
Giorno 14:
Mattinata a caccia di stelle del cinema sulla Hollywood Walk of Fame lungo Hollywood Blvd. Nel pomeriggio una passeggiata lungo la Venice Boardwalk per godere dello spettacolo del lungomare. Infine ammireremo il tramonto dal molo di Santa Monica.
Giorno 15: Giornata libera.
Giorno 16: Ripartenza per l’italia
PROGRAMMA DI VIAGGIO

Limite età per questo tour da 18 a 40 anni

Giorno 1:
Arrivo nel pomeriggio a Los Angeles. Trasferimento a San Luis Obispo per la serata ed il pernottamento.
Giorno 2:
Lasceremo San Luis Obispo e percorreremo la parte più bella della West Coast, fiumi d’inchiostro sono stati versati per descrivere la bellezza selvaggia e la vita che sprigiona questo tratto di costa scoscesa lungo 100 miglia, benvenuti a Big Sur.

Giorno 3

Visiteremo una delle città più all’avanguardia in termini di libertà di pensiero, diritti civili, rivoluzione verde e sperimentazioni culinarie, San Francisco. Cercheremo qualche tesoro nascosto in giro per Chinatown, seguiremo le tracce della Beat Generation!
Concluderemo il nostro giro al cospetto del ponte più famoso al mondo, il Golden Gate per poi metterci di nuovo sulla strada.

 Giorno 4

Giornata dedicata al Parco Nazionale di Yosemite. C’è un motivo se tutti ne hanno sentito parlare: i suoi picchi di granito danno le vertigini, le nuvole di spruzzi che salgono dalle fragorose cascate penetrano nelle ossa, i prati sono pieni di stupendi fiori selvatici di tutti i colori possibili e immaginabili e il maestoso profilo di El Capitan e dello Half Dome che si stagliano contro il blu del cielo ispirano un timore reverenziale. E’ un paesaggio da sogno, che ci avvolge completamente e ci farà sentire piccoli piccoli. Portate delle scarpe comode!

Giorno 5

Di nuovo in marcia verso una nuova meta, Sequoia National Park. Qui le famose sequoie sono più alte e più numerose che in qualsiasi altro luogo della Sierra Nevada. Robuste e annerite dagli incendi, ciascuna di esse potrebbe tranquillamente occupare due corsie di una freeway! Ci avventureremo tra uno dei tanti sentieri del parco e proveremo ad abbracciare gli alberi della Giant Forest. Con le braccia dolenti e le dita appiccicose ci dirigeremo verso il Kings Canyon National Park, dove percorreremo la Scenic Byway che ci permetterà di scendere nei canyon più profondi del Nord America!

Giorno 6

Death Valley National Park. Il nome stesso di questo parco nazionale (Valle della Morte) evoca un luogo infernale, arido e senza vita. Invece, a un’occhiata più attenta si scopre che qui la natura ha messo in scena un vero e proprio spettacolo coreografico con canyon scolpiti dall’acqua, dune di sabbia, accarezzate dal vento, oasi ombreggiate dalle palme, montagne erose dalle intemperie e un’incomparabile varietà di flora e fauna. Questa è una terra di superlativi: detiene infatti il primato della temperatura più alta registrata negli Stati Uniti (57°C), del punto più basso e del parco più grande se si esclude l’Alaska.

Giorno 7:

Per questa giornata in programma un giro del mondo in un giorno, passando nell’arco di poche ore dai canali di Venezia alla Torre Eiffel e al Ponte di Brooklyn. Las Vegas, un lembo di deserto che ha saputo trasformarsi in uno dei luoghi più eccessivi del pianeta, dove non esistono mezze misure.

Giorno 8:

Ritorniamo ad immergerci nella natura più selvaggia, attraversando il confine per entrare nello Utah. Un altro parco, lo Zion National Park dove potremo coprire parte dell’itinerario del percorso The Narrows, cammineremo all’interno di un canyon nel fiume Virgin, si avete capito bene cammineremo dentro un fiume!

Giorno 9:

E’ la volta di Bryce Canyon, con i suoi famosi “hoodoos”, pinnacoli veramente singolari scolpiti da fenomeni di erosione. Il Bryce non è un vero è proprio canyon, piuttosto le suo forme ricordano una serie di anfiteatri naturali scolpiti nella roccia.

Giorno 10:

Giornata a dir poco indimenticabile. Due parchi Navajo, il primo Antelope Canyon, uno dei posti più suggestivi del nostro pianeta, se non lo conoscete non cercatelo su internet, lasciatevi stupire dalla scoperta in prima persona, se proprio non resistete per la curiosità vi capisco, non preoccupatevi! Seconda parte di giornata dedicate ad una delle icone del vecchio West, la Monument Valley, protagonista indiscussa di mille film western di Hollywood, lei non ha bisogno di presentazioni.

Giorno 11:

A catturare l’attenzione è soprattutto la sua straordinaria immensità, poi si notano i tormentati strati di roccia che invitano a dare un’occhiata da vicino. Infine un tocco artistico di Madre Natura: aspri altopiani, pinnacoli che si sgretolano, creste color porpora che ammaliano e incantano man mano che le ombre si allungano sulle rocce. Ci avventureremo su un percorso a ridosso del South Rim. Benvenuti al Grand Canyon!

Giorno 12:

Questo nastro d’asfalto fu la prima strada a collegare Chicago e Los Angeles nel lontano 1926. Lungo il tragitto s’incontrano insegne al neon, motel, dine e drive-in. Nel 1984 la strada è stata rimpiazzata per un lungo tratto dalla I-40, ma molti dei suoi punti di riferimento originali sono ancora lì e percorrere la Route 66 oggi, tutta o anche solo in parte come faremo noi, significa intraprendere un viaggio attraverso la provincia degli Stati Uniti e scoprire il volto nostalgico di ieri. Da Flagstaff inizieremo il nostro percorso che ci porterà fino al molo di Santa Monica.

Giorno 13:

Durante la nostra marcia sulla Route 66 faremo una piccola deviazione verso Il Joshua Tree National Park, dove potremo ammirare dei bizzarri alberi che crescono in questo parco nel deserto.
Arrivo in serata a Santa Monica per concludere il nostro percorso sulla Route 66!
Giorno 14:
Mattinata a caccia di stelle del cinema sulla Hollywood Walk of Fame lungo Hollywood Blvd. Nel pomeriggio una passeggiata lungo la Venice Boardwalk per godere dello spettacolo del lungomare. Infine ammireremo il tramonto dal molo di Santa Monica.
Giorno 15: Giornata libera.
Giorno 16: Ripartenza per l’italia
ALTRE INFO - Clicca qui
Il nostro tour estivo a 2770€ fino al 15 settembre prezzo bloccato!
Il viaggio è riservato ad under 40 anni.

LE QUOTE COMPRENDONO:

  • Volo intercontinentale con scalo da/per Roma o Milano
  • Trasporto in Mini Van per tutta la durata del viaggio
  • Spese benzina e pedaggi incluse
  • Tutti i pernottamenti in Motel in camera doppia e appartamenti condivisi con gli altri partecipanti
  • Biglietti d’ingresso per tutti i Parchi Nazionali
  • Assicurazione medico e bagaglio

LE QUOTE NON COMPRENDONO:

  • Pasti
  • Assicurazione cancellazione viaggio, facoltativa.
  • Ingresso ai due parchi Navajo (Monument Valley 10$ e Antelope 49$)
  • ESTA 14$
  • Tutto quello non espressamente indicato ne “La quota comprende”
Per maggiori informazioni e prenotazioni scrivi alla nostra pagina facebook Italian? Yes o alla mail italianyesviaggi@gmail.com

Il programma di seguito riportato corrisponde a un viaggio prodotto, organizzato e gestito in ogni suo aspetto dall’agenzia viaggi Settantaduesimo Parallelo (Via M.Pagano 143 – 76125 Trani – p. IVA 07603920724 – http://lastminute.72parallelo.com/ i dettagli del viaggio sono riportati su questo sito in nome e per conto di Settantaduesimo Parallelo che sarà l’unico referente per il pagamento dei servizi di seguito riportati).
COME PRENOTARE

Prenotare è semplicissimo, invia un messaggio che contenga le seguenti informazioni:

  • il nominativo dei passeggeri come da documento
  • data di nascita
  • numero di documento ANCHE UNA FOTO FRONTE RETRO VA BENE
  • data di scadenza
  • Aeroporto di partenza ROMA O MILANO

compila il format su questa pagina oppure invia una mail a italianyesviaggi@gmail.com, successivamente per bloccare il tuo posto servirà un acconto di 770 € da inviare tramite bonifico all’agenzia che gestisce i nostri tour. La restante parte va saldata ad un mese dalla partenza.

SCRIVI E PARTI

8 + 13 =

Le Esperienze dei nostri viaggiatori